regole del blackjack

regole del blackjack

Il BlackJack, detto anche 21 è senza dubbio uno dei più popolari giochi di carte al mondo. 

 

E' un gioco di probabili origini europee (Francia o, meno probabilmente, Italia o Olanda) ma che ha avuto (ed ha) la maggiore diffusione in America, dove è esploso ai tempi dei cercatori d'oro. Attualmente è giocato in quasi tutti i casinò del mondo.

 

Si gioca solitamente con 6 mazzi di carte francesi (312 carte) ma sono diffusi anche i giochi con 1, 2, 4 o 8 mazzi. Si tratta di una scommessa fatta da ciascun giocatore contro il banco rappresentato da un impiegato (croupier o dealer).

 

VALORE DELLE CARTE

ASSO: 1 oppure 11 punti a scelta del giocatore

FIGURE: RE (K), DONNA (Q), FANTE (J): 10 punti

TUTTE LE ALTRE CARTE: il loro valore nominale.

 

Possono sedersi al massimo 7 giocatori (in alcuni casinò il numero di posti può essere minore). In corrispondenza di ogni posto ci sono delle caselle dove è possibile piazzare le puntate.

Quando le puntate sono state effettuate, il croupier distribuisce una carta scoperta a ciascun giocatore, servendo per ultimo a se stesso una carta scoperta. Viene poi servita una seconda carta (scoperta) a ciascuno dei giocatori.

 

Le regole americane prevedono che il croupier distribuisca a se stesso una seconda carta, coperta (hole card). Secondo queste regole, se la carta scoperta del croupier è un A o una F, deve subito controllare se egli abbia realizzato BJ, ritirando in tal caso tutte le scommesse perdenti.

SCOPO DEL GIOCO E' ottenere un punteggio maggiore di quello del banco, senza superare il 21 (se si supera il 21 si "sballa" e si perde immediatamente).

Una volta terminata la distribuzione delle carte ciascun giocatore decide se "stare", ovvero accontentarsi del punteggio conseguito con le due carte iniziali (STAY), oppure chiedere una o più carte per migliorare il suo totale (HIT).

 

Terminata tale fase, il croupier da a se stesso una o più carte, tenendo presente la seguente regola:

DEVE OBBLIGATORIAMENTE TIRAE FINO A 16 PUNTI INCLUSI

DEVE OBBLIGATORIAMENTE STARE DA 17 PUNTI IN POI

Solitamente il croupier deve stare (S17) anche quando raggiunge 17 in mani SOFT (ovvero con un A cui viene dato valore 11, esempio A 6); in alcuni tavoli vige invece la regola che, con 17 soft, il croupier prende ancora carta (H17).

 

COME SI DETERMINANO LE VINCITE:

Chi sballa perde immediatamente la puntata.

A parità di punto il colpo è nullo (né il giocatore né il croupier vincono o perdono): le puntate possono essere ritirate oppure lasciate in gioco.

Se il punto del giocatore supera quello del croupier viene pagato alla pari.

Chi totalizza 21 con le due carte iniziali (asso e una figura, o asso e 10) fa BlackJack. In tal caso viene pagato solitamente nel rapporto di 3 a 2.

Il BlackJack batte sempre il 21 ottenuto con tre o più carte.

Se sia il giocatore che il croupier fanno BlackJack, il colpo è pari.

 

CONSIDERIAMO ORA ALCUNI CASI PARTICOLARI

Double-down (raddoppiare)

Il giocatore, una volta ricevute le due carte iniziali, può raddoppiare la sua posta iniziale. In tal caso ha diritto a ricevere una sola carta. Non tutti i casinò consentono il raddoppio con qualsiasi due carte iniziali. Molte case offrono questa opzione solo quando le prime due carte del giocatore totalizzano 9, 10 o 11. Altri la consentono solo in caso di punteggio pari a 10 o a 11. Alcuni casinò consentono il raddoppio "for less", ovvero si punta una somma a propria discrezione, inferiore a quella della puntata base.

 

Split (separare le coppie)

Il giocatore che riceve una coppia (per coppia intendiamo due carte dello stesso valore: anche un 10 ed un K ad esempio formano una coppia) può separarle dando origine a due giochi indipendenti. Deve in tal caso puntare sulla seconda mano una somma uguale alla posta iniziale. Vengono quindi date altre due carte (una per ciascun membro della coppia iniziale) e si seguono i due giochi, indipendentemente l'uno dall'altro. Se c'è una nuova coppia nella maggior parte delle case, si può separare anch'essa; in totale, di solito, non possono essere seguiti più di tre o quattro giochi.

Nel caso dello split, molti casinò consentono il raddoppio, altri non lo consentono.

NOTA: Se si separa una copia di assi si può ricevere solo una carta su ciascuno di essi e, se la carta ricevuta è un 10 oppure una figura, il punto fatto è 21, non BlackJack. Alcuni casinò consentono il separare una eventuale nuova coppia di Assi. Pochissime case consentono di tirare carte aggiuntive su split di Assi.

 

Insurance (assicurazione)

Quando la prima carta del croupier è un asso, il giocatore ha la facoltà di assicurarsi contro l'eventualità che il croupier faccia BlackJack. L'assicurazione consta nel mettere nell'apposita linea del tavolo verde, una fiche (non maggiore della metà della posta iniziale). Se il croupier consegue BlackJack, l'assicurazione viene pagata 2 a 1, in tutti gli altri casi viene incassata dal banco. Assicurazione e puntata sono indipendenti.

BlackJack even money (Blackjack alla pari)

Quando la prima carta del croupier è un asso, e il giocatore REALIZZA BlackJack, quest'ultimo ha la facoltà di chiedere immediatamente il pagamento della sua posta ALLA PARI, e questo indipendentemente dal punteggio che andrà a realizzare il croupier. Non tutti i casinò consentono quest'opzione: assicurarsi porta comunque allo stesso risultato.

 

Surrender (resa)

In molti casinò esiste la possibilità di fare il surrender. Si offre al giocatore la possibilità di rinunciare al gioco, al costo della metà della scommessa originale. La decisione va presa prima dell'intraprendere qualunque altra azione. Esistono due varianti: early e late.

In un gioco early, un giocatore può esercitare la scelta prima che il croupier controlli le sue carte per vedere se ha realizzato BlackJack (parliamo del gioco con HOLE card). Poiché questa regola offre un vantaggio al giocatore, early surrender è offerto raramente.

La variazione molto più comune è il gioco Late, dove il croupier (parliamo del gioco con HOLE card) prima controlla per il BlackJack e, solo in caso contrario, sarà permesso il surrender.

In Europa il gioco è senza hole card, il surrender è quindi, per forza di cose early. Purtroppo questa variante è poco diffusa; alcune case, pur ammettendo il surrender, pongono delle limitazioni (per esempio non lo concedono contro A).