Montante roulette: scarto 0

 

La famosa montante a scarto zero fornisce, al raggiungimento dell'equilibrio tra colpi persi e vinti, un rendimento del 100% sui colpi giocati.

 

REGOLA BASE

Quando si vince si accantona l'utile.

Dopo un colpo perso la montante prescrive di ripetere l'ultima puntata.

Dopo un colpo vinto si calcola la puntata successiva applicando la seguente formula:

(C- cas)/sca

C = numero del colpo da puntare

cas = situazione di cassa

sca = scarto.

 

Ecco come funziona, con un esempio di tre colpi persi, seguiti da tre vinti:- - - +++

 

1° colpo: puntata 1 esito -1 scarto 1 cassa -1

dato che il colpo è perso si ripete la puntata.

 

2° colpo esito -1 scarto 2 cassa -2

dato che il colpo è perso si ripete la puntata.

 

3° colpo esito -1 scarto 3 cassa -3

dato che il colpo è perso si ripete la puntata.

 

4° colpo esito +1 scarto 2 cassa -2 

dato che il colpo è vinto si calcola la prossima puntata applicando la formula: (C- cas)/sca

Dato che puntiamo per il 5° colpo, C= 5; trovandoci in una situazione di cassa pari a -2, cas = -2); trovandoci in una situazione di scarto pari a 2, sca = 2)

(5 - -2)/2=(5+2)/2=3,5 approssimato per difetto a 3. Dunque al 5° colpo punteremo 3 pezzi.

 

5° colpo esito +3 scarto 1 cassa +1

dato che il colpo è vinto si calcola la prossima puntata applicando la formula: (C- cas)/sca

Dato che puntiamo per il 6° colpo, C= 6; trovandoci in una situazione di cassa pari a +1, cas = 1); trovandoci in una situazione di scarto pari a 2, sca = 1)

(6 -1)/1=5. Dunque al 6° colpo punteremo 5 pezzi.

 

6° colpo esito +5 scarto 0 cassa +6

Ovviamente anche QUI tartassano i ballottaggi, rendendo la montante espositiva.

 

Nota: se la puntata calcolata come spiegato viene divisa ancora per due, il risultato sarà del 50%, dividendola invece per quattro sarà del 25% sui colpi giocati, sempre all'equilibrio tra colpi vinti e persi, e sempre, al lordo dello ZERO!

 

Per prudenza consigliamo di interrompere la montante non appena si ottenga anche un solo pezzo di utile (ovvero senza aspettare la "chiusura" della manovra).